Header image alt text

Solo un Servo inutile…

Io credo, adoro e spero

Il desiderio di essere santi

By admin
Filed Under Le Grazie, Parole dal Cielo, Suor Maria della Croce  | | Commenti disabilitati

Avete ben ragione di non amare le estasi. Certo, bisogna accettarle quando il buon Dio le manda, ma Egli non vuole che si desiderino. Non son queste cose che condurranno al Cielo. Una vita mortificata, umile, è più da desiderarsi e molto più sicura. È vero che molti Santi hanno avuto rivelazioni ed estasi, ma era questa una ricompensa che il buon Dio dava loro dopo lunghe lotte e una vita di rinunzia, od ancora perché voleva servirsi di loro per grandi cose in vista della sua gloria; e tutto ciò avveniva senza strepito, senza fasto, nel silenzio dell’orazione, e, quando venivano scoperti, rimanevano tutti confusi e non ne parlavano che per obbedienza.

Poche persone amano il buon Dio come Egli vuole. Esse, credendo di cercar il buon Dio, cercano se stesse e vagheggiano una santità che non è la vera!
Suor Maria della Croce
 

Quale corona scegliere…

By admin
Filed Under Angeli, Edvige Carboni, Parole dal Cielo  | | Commenti disabilitati

14680744_1272759596108443_4335817417763023981_nMartedì 17 Maggio

Mi si presentò due corone, e l’angelo mi disse: Di queste due corone, quale vuoi?
Io guardai, e non sapevo quale scegliere; rimasi incerta sulla scelta. E l’angelo mi ripeté: Chi sceglie in vita quella di rose, nell’altra avrà quella di spine.

( dal DIARIO SPIRITUALE DI EDVIGE CARBONI)

Vetri chiari e trasparen­ti

By admin
Filed Under Parole dal Cielo, San Charbel Maklouf, Santi  | | Commenti disabilitati

225px-Charbel
“Il Signore ha creato ogni essere umano affinché risplen­da, per illuminare il mondo; voi siete la luce del mondo. Ogni  Esse­re umano è una lanterna destinata a risplendere; il signore ha provveduto che ogni lanterna disponga di vetri chiari e trasparen­ti, per permettere a questa luce di risplendere e di illuminare il mondo; ma la gente si cura del vetro, dimenticandosi della luce; si interessa dell’aspetto del vetro, lo colora e lo decora, finché esso diventa torbido, opaco, impedendo così alla luce di risplendere e di conseguenza il mondo è sprofondato nell’ignoranza. Il Signore vuole illuminare il mondo. I vostri vetri devo­no ridiventare trasparenti. Dovreste realizzare il proposito per il quale siete nati in questo mondo”.

 

Read more

Il tempo del perdono e quello della giustizia

By admin
Filed Under Sant'Alfonso Liguori, Santi  | | Commenti disabilitati

Alfonso Liguori“Se Dio castigasse subito chi lo offende, certamente non verrebbe offeso come lo è ora. Ma poiché il Signore non castiga subito, i peccatori si sentono incoraggiati a peccare di più. È bene sapere però che Dio non sopporterà per sempre: come ha fissato per ogni uomo il numero dei giorni della vita, così ha fissato per ognuno il numero dei peccati che ha deciso di perdonargli: a chi cento, a chi dieci, a chi uno. Quanti vivono molti anni nel peccato! Ma quando termina il numero delle colpe fissato da Dio, sono colti dalla morte e vanno all’inferno. ”
Sant’Alfonso M. de Liguori – Dottore della Chiesa

piaghe dolorose

By admin
Filed Under S. Teresa di Los Andes  | | Commenti disabilitati

Ponendomi in intimo contatto con le anime, ho potuto vedere che in tutte ci sono piaghe profondamente dolorose; che tutte, anche se apparentemente sembrano felici, racchiudono nel cuore un mondo di sofferenze.
S. Teresa di Los Andes
teresaandes

vita consacrata

By admin
Filed Under S. Teresa di Los Andes  | | Commenti disabilitati

Quanto vorrei che vedessi e comprendessi la felicità che si gode nell’essere religiosa! Credimi –te lo dico sinceramente- si vive non in terra, ma in Cielo. Qui non esiste dissimulazione. Tutto è confidenza e semplicità. Come sono felice!
S. Teresa di Los Andessteresaandes

Cuore a Cuore

By admin
Filed Under S. Teresa di Los Andes, Santi  | | Commenti disabilitati

Tteresaandesra Gesù e alcune anime c’è un amore così grande, che l’anima vive sempre in presenza dell’Amato. Non può sopportare che alcuna cosa creata glielo impedisca: perciò cerca la solitudine.

S. Teresa di Los Andes

Tattiche del Maligno

By admin
Filed Under S.Ignazio di Loyola  | | Commenti disabilitati

S.Ignazio di Loyola[...] Sulla sfiducia interiore contro le insidie del demonio, Sant’Ignazio offre questo testo saporito:

«Il demonio fa come la donna: fa il debole, quando affrontato con energia; e si mostra forte, quando gli si cede terreno. Quindi, così come è proprio alla donna invigliacchirsi e fuggire appena l’uomo si impone energicamente; e, al contrario, la sua furia, il suo desiderio di vendetta e ferocità vanno in crescendo e arrivano all’estremo, se l’uomo, perdendo il coraggio, incomincia a cedere, così pure è proprio al demonio invigliacchirsi e perdere l’audacia, desistendo dai suoi attacchi appena la persona si esercita nelle cose spirituali lo affronta impavidamente, opponendosi diametralmente a ciò che gli suggerisce. Se, però, l’esercitante comincia ad avere paura e a scoraggiarsi in mezzo alle tentazioni, allora non ci sarà in tutto il mondo una belva talmente spaventosa e che persista con tanta malizia nei suoi malefici intenti, come il nemico della natura umana» (Regole sul discernimento degli spiriti, n.13).

E sulla rigidità troviamo un po’ prima queste parole:

«Il demonio procede pure come un falso innamorato, che corteggia di nascosto e non vuole essere scoperto. Poiché, così come l’innamorato – che con le sue pessime sollecitazioni per sedurre la figlia di un padre onesto, o la sposa di un marito onorato, fa in modo che le sue conversazioni insinuanti rimangano in segreto; e invece rimane molto dispiaciuto che la ragazza o la moglie svelino al padre o al marito le sue frivole conversazioni e le sue intenzioni depravate, perché teme che il tentativo vada a monte – così pure il nemico del genere umano, quando inculca nell’anima del giusto le sue frodi e suggestioni, vuole a tutti i costi che siano accolte e tenute in segreto» (ibid., n.12)

Da tutto questo ne risulta un principio. È che il vero cattolico può cedere in tutto… purché la sua concessione non nutra le cattive passioni. Perché ogni concessione che avesse questo effetto, aggraverebbe i problemi invece di risolverli. [...]

Il Valore del Silenzio

By admin
Filed Under San Giovanni della Croce  | | Commenti disabilitati

1926713_423694167767371_1601222260916113622_n

Il sommo sacerdote, levatosi in mezzo all’assemblea, interrogò Gesù dicendo: «Non rispondi nulla? Che cosa testimoniano costoro contro di te?». 61Ma egli taceva e non rispondeva nulla.
(Mc 14, 60)

Maltrattato, si lasciò umiliare
e non aprì la sua bocca;
era come agnello condotto al macello,
come pecora muta di fronte ai suoi tosatori,
e non aprì la sua bocca.
(Isaia 53)

 

La preziosità del silenzio

Il silenzio è mitezza
quando non rispondi alle offese
quando non reclami i tuoi diritti,
quando lasci a Dio la difesa del tuo onore.

Il silenzio è misericordia
quando non riveli le colpe dei fratelli,
quando perdoni senza indagare il passato,
quando non condanni, ma intercedi nell’intimo.

Il silenzio è pazienza
quando soffri senza lamentarti,
quando non cerchi consolazione tra gli uomini
quando non intervieni
ma attendi che il seme germogli lentamente.

Il silenzio è umiltà
quando taci per lasciare emergere i fratelli,
quando celi nel riserbo i doni di Dio,
quando lasci che il tuo agire venga interpretato male,
quando lasci ad altri la gloria dell’impresa.

Il silenzio è fede
quando taci perché è Lui che agisce,
quando rinunci alle voci del mondo,
per stare alla sua presenza,
quando non cerchi comprensione
perché ti basta sapere di essere amato da Lui.

Il silenzio è adorazione
quando abbracci la Croce
senza chiedere perché
nell’intima certezza
che questa è l’unica via giusta.

San Giovanni della Croce

I minuti dopo la comunione…

By admin
Filed Under Santi  | | Commenti disabilitati

1604544_658895377502580_2043569223_n

I minuti che seguono la Comunione sono i più preziosi che noi abbiamo nella vita: i più adatti da parte nostra
per trattare con Dio, e da parte di Dio per comunicarci il suo amore.

Santa Maria Maddalena de’ Pazzi