Header image alt text

Solo un Servo inutile…

Io credo, adoro e spero

Il desiderio di essere santi

By admin
Filed Under Le Grazie, Parole dal Cielo, Suor Maria della Croce  | | Commenti disabilitati

Avete ben ragione di non amare le estasi. Certo, bisogna accettarle quando il buon Dio le manda, ma Egli non vuole che si desiderino. Non son queste cose che condurranno al Cielo. Una vita mortificata, umile, è più da desiderarsi e molto più sicura. È vero che molti Santi hanno avuto rivelazioni ed estasi, ma era questa una ricompensa che il buon Dio dava loro dopo lunghe lotte e una vita di rinunzia, od ancora perché voleva servirsi di loro per grandi cose in vista della sua gloria; e tutto ciò avveniva senza strepito, senza fasto, nel silenzio dell’orazione, e, quando venivano scoperti, rimanevano tutti confusi e non ne parlavano che per obbedienza.

Poche persone amano il buon Dio come Egli vuole. Esse, credendo di cercar il buon Dio, cercano se stesse e vagheggiano una santità che non è la vera!
Suor Maria della Croce
 

“Quando le grazie che desiderate ottenere sono spirituali e possono contribuire al bene delle vostre anime, state sicuri che Io vi sentirò, sempre che Mi supplichiate con costanza e non perdiate la fiducia. [...] Sono pronto ad aiutarvi e a consolarvi, anche se molte volte non per la strada che voi desiderate”.
(22 settembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia)

“Io nego alcune grazie per Misericordia…Questo vuol dire che, quando non ottenete le grazie che chiedete, dovete rallegrarvi, perché è meglio per voi che tali grazie vi siano negate che concesse…Molte volte succede che chiedete il veleno che vi ucciderà”.
(24 settembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia)

“Perché ve la prendete con Me? Prendetevela con voi stessi se non ricevete grazie, perché non sapete chiedermele. Alcune volte per mancanza di fede e altre volte perché, sapendovi carenti di meriti, non chiedete a Mio Padre in Mio Nome e per i Miei meriti”.
(25 novembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia)

Read more