Il peccato è senza conseguenze?
Dio dice che nel pentimento sincero la nostra anima ritornerà candida come la neve.

«Su, venite e discutiamo»
dice il Signore.
«Anche se i vostri peccati fossero come scarlatto,
diventeranno bianchi come neve.
Se fossero rossi come porpora,
diventeranno come lana.
(Isaia 1)

Eppure quando abbiamo macchiato la nostra veste di peccati orribili possiamo assurgere alla stessa gloria di un santo che ha vissuto la propria vita nel timore di Dio e senza aver commesso in vita sua un solo peccato mortale?
Nel pentimento ci redimiamo e ci salviamo dalla dannazione eterna, ma quanto rimpiangeremo in cielo di non aver vissuto una vita da Santi?

[Lucifero dice] Per impedire uno solo di questi atti d’amore, invio volentieri le mie più potenti legioni, poiché se non riesco a dannare le anime possedute da Adonai, sono almeno fiero di far perdere loro il più piccolo grado di gloria.
(Santa Teresa di Lisieux)